Lettera di una turista: viale Panzini

 

auto 1Caro direttore,

mi permetto di disturbarti per una situazione al quanto disdicevole che tutti i giorni si ripropone in viale Panzini. Come turista frequento spesso Bellaria ed ho notato ora più di prima quanto la città sia stata completamente divisa monte/mare.

I negozianti lavorano a fatica poiché con la ridicola ristrutturazione del viale hanno tolto i posti auto, ma soprattutto hanno mantenuto il doppio senso di marcia rendendo la strada oltre che caotica mi permetto di dire pericolosissima per i pedoni. Le biciclette corrono a tutta velocità sul marciapiede rischiando di travolgere i pedoni ma d’altronde la strada è realmente pericolosa.

auto 2Hanno pensato bene di tappezzare il lato della ferrovia con un’erba grassa, non calpestabile e non pulibile. Ma la cosa più terribile è che la gente non potendo appoggiare l’auto la parcheggia direttamente sopra, distruggendo ‘l’opera d’arte’.

Il sottopassaggio pedonale è di là da venire, mentre manca completamente un sottopassaggio pedonale vicino alla stazione noi turisti dobbiamo sempre fare il giro, è scomodo e faticoso, possibile che nessuno ci abbia pensato?

Mi permetto di allegare alcune foto a conferma di quanto descritto. Spero tu voglia prenderti la responsabilità di pubblicarlo su BelligeaNews. Ti ringrazio, con affetto Luisa.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci