Lettera al direttore; un’opinione diversa

2014-03-05 13.07.21A PROPOSITO……… La mia prima reazione è stata: che arroganza nel voler distruggerla! Poi la riflessione. Fra i conoscenti non ho mai sentito nessuno dire che fosse bella, anche da questi interventi a posteriori nessuno lo sostiene. Tutti i commenti contrari alla rimozione fanno riferimento al “valore”, che non può che essere simbolico, pochi scrivendo di opera d’arte. Non so se l’opera del signor Poiaghi si possa definire opera d’arte, credo che Manzoni con le sue scatolette che dovrebbero contenere “merda d’artista” ci abbia avvisato della pericolosità di una interpretazione troppo Romantica dell’arte. Certo un monumento non coincide con un’opera d’arte, nel senso che questa la si compra solo secondo i gusti dell’acquirente. Un monumento no, deve avere fra i requisiti anche quello della bellezza e questo nell’opera mancava. All’epoca, non andava costruito; bisognava pretendere un’opera che fosse anche bella, non solo che fosse progettata da un “amico”,cattiva abitudine di amministrazioni del passato che speriamo non lo diventino anche della presente. D’altra parte un monumento non deve essere un rebus che soli pochissimi iniziati possono capire, il monumento si rivolge alla popolazione tutta e da questa deve essere goduta, giudicata e, se ritenuta brutta, anche rimossa.

Frida Vasini

Il Direttore Giuseppe Bartolucci