Una precisazione per Emanuele Polverelli

Da un mio commento.

A fianco la foto di Emanuele Polverelli.

polverelliNon entro nel merito della vicenda in quanto ritengo sia stata chiarità con precisione da Gabriele Morelli. Entro invece nel commento fatto da Emanuele Polverelli sulla pagina da lui gestita del nuovo. dove dice queste cose “” 2) Non è un comunicato stampa, ma una lettera-intervento. Altre (non) testate (non registrate) l’hanno dilettantisticamente confusa con un comunicato stampa””

1) L’esimio professore deve spiegarmi la differenza tra un comunicato stampa e una lettera intervento!!! una volta che l’autore ne chiede la pubblicazione diventa un comunicato stampa!!!!

2) Le altre testate che sarebbe poi BelligeaNews. Forse l’esimio professore non è aggiornato in materia legislativa e giuridica per quel che riguarda le testate online, che non necessitano di registrazione, la registrazione è necessaria solo se si chiedono contributi pubblici, gli editori e direttori delle testate online non necessitano di iscrizione all’albo dei giornalisti, per lo stesso motivo suddetto!!! E sono equiparati ai direttori della carta stampata, in materia ci sono diverse sentenze della Corte di Cassazione, inoltre l’albo dei giornalisti è prossimo all’abolizione.

Ma andiamo avanti non si è mai visto un direttore di giornale, pubblicare un comunicato stampa e poi commentarlo, semmai il direttore fa un editoriale!! e non prende le parti di qualcuno nella diatriba!! Invece di dare a noi dei dilettanti nella vaga speranza di sminuirci, farebbe bene a cercare di far bene il proprio lavoro.

La denigrazione che lei cerca di fare ( dandoci delle “non” testate ) non merita risposta, essendosi lei messo su un livello talmente basso, al quale noi non siamo in grado di scendere, il suo giornale “Il Nuovo” – noi i nomi li facciamo non come lei che fa allusioni – probabilmente è letto solo perchè distribuito Gratuitamente porta a porta, dubitiamo fortemente che avrebbe le stesse letture se fosse a pagamento….. Pesi meglio le parole quando parla di noi, quei due “non” potrebbero essere un problema per lei.

Con la più Profonda Disistima che ho di lei, il suo dilettante le porge i più “non” distinti saluti!

Il Direttore Giuseppe Bartolucci