Il progetto 2Fish sbarca in Romagna

Giovedì prossimo a Bellaria una conferenza sul mercato del lavoro in mare e a terra

1378752_696366027040912_2046419376_nSi terrà giovedì prossimo 3 Aprile, al Palacongressi di Bellaria, la Conferenza Transnazionale dal titolo “Il mercato del lavoro nel settore della pesca: esperienze formative e strategie per lo sviluppo sostenibile del settore” che conclude i lavori e le attività svolte negli ultimi 30 mesi del progetto 2Fish, finanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma “Leonardo Da Vinci” e realizzato da una rappresentativa partnership che copre i principali mari europei, dove la pesca costituisce una componente importante per l’economia locale: il Mar Mediterraneo, l’Oceano Atlantico e il Mare del Nord.

I partners di 2Fish, provenienti dall’Europa settentrionale (Capo Nord in Norvegia) e occidentale (Galizia in Spagna, Dublino in Irlanda e Thyborøn in Danimarca), sono attesi a Rimini la settimana prossima per una serie di riunioni, visite e incontri con rappresentanti istituzionali e del mondo cooperativo della pesca per poi partecipare, infine, ai lavori della Conferenza. L’iniziativa di giovedì prossimo, sarà l’occasione per discutere e confrontarsi sulle politiche formative e per l’occupazione nel settore della pesca ma anche in tutta la filiera ittica, sui diversi sistemi di istruzione e formazione nelle economie del mare con uno sguardo sulle strategie europee messe in campo dall’UE nella programmazione 2014-2020.

Oltre alle delegazioni provenienti dai diversi paesi UE, alla conferenza sono attesi autorevoli rappresentanti Istituzionali della Commissione Europea, DG MARE, del Ministero delle Politiche Agricole, della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini. Il settore della pesca e dell’acquacoltura sarà rappresentato da Europeche (l’Associazione Europea di categoria della Pesca) e dal Presidente Nazionale di Lega Pesca.

Un importante appuntamento per approfondire il tema dell’occupazione non solo nel settore della pesca in senso stretto, ovvero del lavoro in mare a bordo dei pescherecci, ma bensì per evidenziare e valorizzare il ruolo di tutte le professioni di servizio collegate al settore; in sostanza tutte quelle figure professionali che ruotano attorno alla produzione primaria: dirigenti e amministratori, commercianti, impiegati amministrativi e contabili, ristoratori, biologi, ricercatori, formatori, ecc.

Redazione