Aggiornamento Schumacher.

«Siamo e restiamo fiduciosi che Michael possa farcela e risvegliarsi. Ci sono sempre piccoli segnali che ci fanno coraggio. Ma sappiamo anche che dobbiamo avere pazienza. Michael ha riportato lesioni molto serie. Per tutti noi questo è difficile da comprendere, anche perché si è trattato di un incidente così banale, dopo che in passato aveva superato tante situazioni rischiose. Dall’inizio è apparso chiaro che sarà una battaglia lunga e difficile. Lottiamo insieme ai medici, di cui abbiamo totale fiducia. Non importa quanto ci vorrà. È bello vedere quanta partecipazione sia rivolta alla sua famiglia, e posso dire che la famiglia ne è grata. Ma non bisogna dimenticare che questa è una circostanza molto privata e delicata per la famiglia di Michael. E che lui aveva sempre tutelato e protetto la sua vita privata rispetto all’opinione pubblica. Cerchiamo di far convergere tutte le nostre energie verso Michael. Crediamo fermamente che questo possa aiutarlo a vincere anche questa battaglia». ( Sabine Kehm )

Conoscendo ormai la reticenza della Kehm nel rilasciare dichiarazioni ufficiali, interpretiamo in senso positivo questo comunicato e nel porgere alla famiglia Schumacher i migliori auguri, aggiungiamo che Ross Brawn e Jean Todt sono molto presenti all’ospedale di Grenoble e proprio il presidente della FIA si è espresso ieri in termini fiduciosi sulla ripresa del grande Campione.

Michael-Schumacher

Massimo Scalzo