“Bene Comune” e la Borgata Vecchia

Borgata Vecchia: dall’Amministrazione un’altra scelta assurda!

Simbolo_Bene-ComuneApprendiamo, con inquietudine, che l’Amministrazione comunale si prepara ad “asfaltare” la Borgata Vecchia. Se abbiamo ben capito, l’importante intervento di riqualificazione del nucleo storico di Bellaria dei primi anni del 2000 verrà azzerato nella sua essenza. Ricordiamo che quell’arredo fu il frutto di un intenso confronto con i cittadini della zona che, giustamente, rivendicarono un segno urbano di forte identità e di qualità.

Peraltro, verso quella zona l’Amministrazione comunale deve nutrire una inspiegata ostilità, dal momento che tre anni fa ha cancellato il vicino parco pubblico di via Costa per trasformarlo in un parcheggio privato.

Ovviamente nella Borgata, come in ogni centro storico, l’impiego della pietra è soggetto ad una manutenzione programmata che preservi l’opera ed eviti ammaloramenti non controllabili. Inutile dire che questa Amministrazione, nei cinque anni del suo pessimo governo, mai si è preoccupata della ordinaria manutenzione ed ha lasciato che l’opera si deteriorasse rapidamente fino a renderla, di fatto, irrecuperabile. Con un minimo di buon senso e di buona volontà non si sarebbe giunti a questo punto soprattutto se ci si fosse interrogati se –e come– alleggerire del traffico veicolare la Borgata.

Certamente l’asfalto non pone i problemi del porfido. Ma altrettanto certamente l’asfalto è il materiale più adatto a banalizzare l’equilibrio urbano e a cancellare il poco bello che ci è rimasto. Sotto l’asfalto, in definitiva, verrà nascosta l’identità della Borgata, la nostra identità. Ci auguriamo che i borgatari si oppongano energicamente a questo scempio annunciato.

Peraltro va segnalato che ad un rapidissimo ammaloramento è soggetta anche la via Fratelli Cervi, oggetto di una significativa riqualificazione cinque anni fa. Il manto stradale si presenta dissestato ed aggredito da riprese approssimative, l’assurda segnaletica (che in 600 metri consta di oltre 100 cartelli per lato!) è in condizioni pietose con pali piegati e pericolanti, il Parco Pironi è abbandonato a se stesso, nell’incuria e nel degrado più totale.

Il contenuto di questo comunicato stampa, pubblicato da “Bene Comune” – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di BelligeaNews, che rimane autonoma e indipendente.

Redazione