F1 2014: Bahrain 2 – 3° giorno

La Williams ha portato avanti un lavoro di sviluppo oggi, concentrandosi sulle performance solo nel finale della sessione. Questo ha permesso a Felipe Massa di segtnare un 1:33.258 che lo ha portato in cima alla classifica sebbene  per soli 2 decimi di secondo.

Dietro di lui un altro pilota spinto dal motore tedesco: Nico Rosberg che ha completato 103 giri, nonostante abbia perso parte della mattinata per la sostituzione dell’intera power unit in via precauzionale.

Kimi Raikkonen ha chiuso in terza posizione. La Ferrari ha avuto una giornata tutto sommato tranquilla e, solamente nel pomeriggio si è dedicata alla simulazione gara. Proprio prima della fine, Kimi ha potuto comunque fare dei giri più veloci, guadagnando così il podio virtuale.

Ancora allarme rosso in casa Red Bull. Dopo la giornata incoraggiante di ieri, oggi in pista sarebbe dovuto andare Sebastian Vettel che però, ha potuto affrontare solo mezzo giro d’installazione prima di fermarsi in pista. Poco prima della pausa pranzo, la RBR ha riprovato a far andare in pista Vettel, ma questa volta la macchina si è piantata direttamente in corsia box, costringendo i meccanici, oltre che lo stesso pilota, a spingere la RB10 nuovamente in garage.

Destino simile per la Sauber e la Lotus. Il team svizzero non è riuscito a mandare in pista Sutil, poiché la C33 del tedesco è stata vittima di un principio d’incendio. Per quanto riguarda la Lotus, invece, Grosjean ha potuto fare 33 giri prima di fermarsi in pista per un problema alla MGU-K.

 1.  Massa      Williams-Mercedes     1m33.258s           99
 2.  Rosberg      Mercedes              1m33.484s  +0.226s  103
 3.  Raikkonen    Ferrari               1m35.426s  +2.168s  87
 4. Magnussen   McLaren-Mercedes      1m35.894s  +2.636s  88
 5.  Kvyat      Toro Rosso-Renault    1m36.113s  +2.855s  81
 6.  Hulkenberg   Force India-Mercedes  1m36.205s  +2.947s  115
 7.  Bianchi     Marussia-Ferrari      1m37.087s  +3.829s  78
 8.  Ericsson   Caterham-Renault       1m38.083s  +4.825s  117
 9.  Grosjean   Lotus-Renault           1m42.166s  +8.908s  33
10.  Sutil      Sauber-Ferrari                            1
11.  Vettel  Red Bull-Renault                   1,5 chilometri

Massimo Scalzo