Saltato il possibile accordo tra “Città Viva” e “Bene Comune”

mokaNotizia dell’ultima oraSimbolo_Bene-Comune

il possibile accordo tra Moka e Bene Comune non si farà

L’accordo sembra sia saltato più per motivi strategici che di programma o sul nome del candidato Sindaco, Moka interpellato ha confermato la notizia anche un rappresentante di Bene Comune ha confermato. Adesso bisognerà capire come si muoveranno le due parti nel caso di un  ballotaggio, si riavvicineranno? la cosa sembra improbabile, se Bene Comune non prenderà nessun consigliere al primo turno difficilmente crediamo sarà disponibile.

E’ strano quel che sta succedendo tra gli oppositori di Ceccarelli, nessun accordo e nessuna alleanza e tutti divisi difficilmente prenderanno lo scettro di Ceccarelli, anzi l’impressione è che lavorino alla sua rielezione, certamente a far cattivo sangue tra loro è stato anche l’ultimo comunicato di Bene Comune fin troppo duro nei confronti del PD.

Sembra che tutti aspirino a una maggiore libertà di azione in campagna elettorale per “rubare” voti al centro destra, operazione possibile ma difficile, il centro destra mostra un volto compatto e inespugnabile, questa compatezza è la loro arma vincente, è più facile fidarsi di chi non mostra debolezze o quantomeno le sa mascherare bene.

Anche se bisogna dire che una parte del centro destra si è lamentata segretamente, dei troppi meriti che si sta prendendo l’altra parte per le cose fatte durante il mandato, quasi a escludere quella parte dagli obiettivi raggiunti.

Insomma è tutto ingarbugliato… ma la politica è cosi. Purtroppo aggiungiamo noi!

Redazione