Sant’Apollonia 2014; è stata un successo!

Parole di soddisfazione dall’Assessore Scaroni e dal Presidente di Bell’Atavola Piccin

DSCN5232Si è chiusa ieri, con un nuovo ‘pieno’ di presenze nel centro di Bellaria, l’edizione 2014 della Fiera di Sant’Apollonia: dopo il grande successo del primo weekend, sabato 8 e domenica 9 febbraio, anche in questo fine settimana (15 e 16 febbraio) in tanti hanno scelto il nostro centro città quale meta di una passeggiata e un pomeriggio di svago.

In questi due giorni, Bellaria Igea Marina ha ospitato una serie di appuntamenti espressamente pensati per legare le celebrazioni della Santa Patrona alla festività di San Valentino: per l’occasione, menù a tema nei ristoranti della città, spettacoli, musica e gastronomia, oltre che il luna park e i mercatini lungo l’Isola dei Platani e le vie limitrofe.

“Quest’edizione, impreziosita anche dal successo del gala dedicato alla consegna del Premio Panzini, già ci aveva regalato un primo weekend molto positivo: un successo confermato anche nella due giorni di questo fine settimana”, commenta con soddisfazione l’Assessore alle Attività economiche Loretta Scaroni. “Un ruolo l’hanno giocato il bel tempo e le alte temperature, ma è importante anche l’aver operato sia sulla qualità che sull’organizzazione della nostra proposta, ricordando anche il consueto impegno del mondo associativo e dei comitati. E’ grazie a questo lavoro di squadra, che cresce e si rinnova negli anni una festa patronale come Sant’Apollonia, che vuole essere riconoscibile ed appetibile anche per i tanti ospiti che vi fanno visita dalle località limitrofe: va proprio in questo senso la crescente attenzione verso la cultura della nostra terra e le tradizioni dialettali. Una nota lieta, anche la presenza di un buon numero di ospiti che hanno raggiunto in camper la nostra città: è segno che la Fiera può contare su di un bacino di interesse sempre più vario, che premia la promozione condotta da Bellaria Igea Marina fuori dai suoi confini.”

Positivo anche il commento di Narciso Piccin, Presidente di Bell’Atavola, Associazione che affianca l’Amministrazione Comunale nell’organizzazione della Fiera e che ha curato l’Osteria La Mora: “Anche quest’anno l’Osteria ha fatto registrare notevole apprezzamento da parte dei nostri ospiti. Particolarmente gradita la location, che ha permesso di affiancare alla Mora anche una mostra di biciette antiche, allestita in collaborazione con Giancarlo Urbinati, e una sorta di percorso a pannelli dedicato alla mora romagnola. Anche quest’anno le carni sono state proposte in tanti modi che ne hanno valorizzato il sapore unico: come nelle precedenti occasioni grande merito va al nostro volontariato, sia di sala che di cucina, con decine di persone che si sono adoperate per la buona riuscita di un’occasione d’incontro che la città sente sempre più sua.”

Redazione