“Bene Comune” comunicato stampa

Simbolo_Bene-ComuneAnche con un PSC bugiardo, immediatamente smentito dai dati reali,

la volontà di nascondere il triste declino della nostra città!

 

Alle prossime elezioni comunali del 25 maggio noi della lista cittadina BENE COMUNE auspichiamo una reazione ferma e decisa da parte dei nostri concittadini nei confronti dell’ennesima dimostrazione di cattiva amministrazione e di banale propaganda da parte del governo di centrodestra, giunto alla fine del proprio mandato.

Ancora, questa volta sul nuovo PSC, i dati reali sbugiardano l’Amministrazione. Infatti, coloro che hanno indirizzato la redazione del recente Piano Urbanistico, programmando ancora nuovi alloggi e nuove costruzioni, sono stati immediatamente smentiti dalla situazione demografica reale, che vede, a fronte di un numero smisurato di alloggi sfitti ed invenduti sul territorio, una popolazione che al 31 dicembre 2013, dopo anni di crescita, diminuisce rispetto all’anno precedente.

E certamente, a parere di BENE COMUNE, la popolazione decresce anche perché, rispetto ad altre realtà urbane vicine, la nostra città non è più in grado di essere attrattiva ed in questi ultimi anni è rimasta inesorabilmente indietro, priva di governanti autorevoli e preparati. Qui da noi, anche in virtù dell’operato dell’Amministrazione Ceccarelli, la qualità della vita sta inesorabilmente peggiorando.

A proposito dell’ennesimo esempio di propaganda, i cosiddetti “obiettivi centrati” tanto decantati dai “civici e nuovi civici” di centrodestra rappresentano un vero e proprio schiaffo nei confronti della stragrande maggioranza di Bellariesi ed Igeani che vivono oggi in condizioni ben peggiori rispetto al 2009, anno di insediamento dell’Amministrazione Ceccarelli. Mentre Bellaria Igea Marina vive un inesorabile declino sia sociale che economico, di cui solamente il Sindaco Ceccarelli ed i suoi sodali sembrano far finta di non accorgersene, vi sono individui che celebrano loro stessi con dati ed affermazioni assolutamente risibili.

Una pista ciclabile già progettata e finanziata 15 anni fa, un ponte immobile ed uno pseudo mercato ittico quasi regalato a pochi grossisti: è questo, dopo ben 5 anni, il magro risultato dell’Amministrazione Ceccarelli, che doveva letteralmente ribaltare la città?

Dov’è il nuovo polo scolastico? Dov’è il nuovo lungomare? Dov’è il nuovo piano per la zona colonie? Dov’è la nuova darsena? Dov’è il nuovo polo sanitario? Dove sono i nuovi spazi verdi, dopo lo scempio di via Costa? Dov’è la riqualificazione delle periferie? Ecc. ecc.

L’isola del Platani sta letteralmente morendo e lorsignori pensano ad un nuovo outlet in periferia. Davvero incredibile!

Ebbene, 5 anni sono tanti ma possono essere davvero pochi se non si ha capacità e volontà di fare il bene di questa città. Ci auguriamo che non siano sufficienti “marchettoni elettorali”, come quello andato in scena lo scorso fine settimana, per “salvare” un’Amministrazione letteralmente incapace di riqualificare la nostra città.

Bellaria Igea Marina merita un’altra ed alta politica, che metta quotidianamente il Bene Comune al primo posto della propria azione.

Il contenuto di questo comunicato stampa, pubblicato da “Bene Comune” – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di BelligeaNews, che rimane autonoma e indipendente.

Redazione