Rally: La Svezia incorona Latvala.

A Montecarlo Jari-Matti Latvala si era potuto prendere solo la soddisfazione di vincere la power stage di Sospel, disputata sotto la pioggia battente, precedendo il campione del mondo Ogier di due decimi, ma arrivando alla fine solo quinto, seppure a soli 6 minuti.

Giunto in Svezia deciso a ribaltare il risultato, Latvala non solo è riuscito a vincere relegando al sesto posto il campione del mondo Sebastian Ogier, ma ha anche ottenuto il primato nella classifica mondiale. Alle sue spalle il compagno di squadra Andreas Mikkelsen e terzo l’altro norvegese, Mads Osatberg su Citroen. In sintesi dopo aver dominato nell’ultima tappa la mattina, nel pomeriggio ha controllato i diretti inseguitori e amministrato prudentemente il vantaggio.

Hirvonen con la Ford  è arrivato quarto. Solo sesto Ogier che a causa di una uscita nella seconda tappa ha dovuto correre in rimonta, ma nulla ha potuto contro i due finlandesi, Latvala e Mikkelsen, molto a loro agio sul percorso ghiacciato e innevato. Kubica anche era 10° assoluto prima di finire ancora una volta fuoristrada due volte perdendo in tutto venti minuti e finendo in fondo allo schieramento. Il polacco è fortissimo su asfalto o terreno compatto, ma su ghiaccio e fango ancora non riesce a controllare la vettura con sufficiente “sensibilità”. Alla fine, dopo un quarto innevamento, che gli è costato 4 minuti nell’ultimo crono, è arrivato. ventiquattresimo.

Da segnalare infine una vittoria di tappa della Ford gommata Pirelli di Solberg ( dal 2011 la casa italiana non otteneva una vittoria ) e che nel Wrc2 a vincere è stato l’estone Kruuda che ha passato Al Rajhi nelle battute finali, mentre l’italiano Bertelli ha chiuso sesto con Linari ottavo.

In campionato, Latvala è al comando con 40 punti, Ogier 35, Ostberg 30, Mikkelsen 24.

1 Latvala (VW), 3h 00m 31.1s
2 Mikkelsen (VW) +53.6s
3 Ostberg (Citroen) +59.5s
4 Hirvonen (Ford) +2m 26.9s
5 Tänak (Ford) +3m 00.5s
6 Ogier (VW) +4m 29.9s
7 Solberg (Ford) +4m 47.5s
8 Tidemand (Ford) +5m 38.2s
9 Breen (Ford) +8m 55.4s
10 Meeke (Citroen) +11m 18.0s

Massimo Scalzo