Bellaria Igea Marina non dimentica la Shoah

Il giorno della Memoria

Immagine 028In questi giorni, visite guidate alla mostra “Giusti tra le Nazioni”, e lunedì 27 gennaio una matinèe riservata alle classi delle Scuole Medie: i ragazzi vedranno “Monsieur Batignole”, pellicola diretta da Gérard Jugnot.

Si celebra lunedì 27 gennaio, per il quattordicesimo anno nel nostro Paese, il Giorno della Memoria, per non dimenticare la Shoah, cioè l’orribile sterminio di cui il popolo ebraico è stato vittima: anche quest’anno, l’Amministrazione Comunale di Bellaria Igea Marina intende commemorare la memoria di quell’indelebile tragedia, e per l’occasione è stata programmata una serie di iniziative a beneficio soprattutto delle giovani generazioni.

Sono cominciate nella giornata di ieri, e si estenderanno fino ad oggi, una serie di visite guidate che vedono protagonista l’Istituto Scolastico Comprensivo. Alle classi viene mostrata ed illustrata l’esposizione permanente “Giusti tra le Nazioni”, allestita presso lo spazio espositivo della Scuola Media Panzini, in cui si raccontata la storia di Bellaria Igea Marina durante il periodo delle leggi razziali. Il racconto incomincia proprio dall’avventura dei quattro eroi che hanno in qualche modo coinvolto anche il resto della comunità bellariese: il maresciallo Osman Oscar Carugno, l’albergatore Ezio Giorgetti, il farmacista Giuseppe Olivi e l’albergatore Alfonso Cino Petrucci. Le gesta eroiche dei nostri concittadini si intrecciano con le vicende di un gruppo di ebrei scampato al campo di deportamento di Zagabaria, i quali giunsero a Bellaria Igea Marina l’11 settembre del 1943. Furono ospitati all’hotel Savoia da Giorgetti e furono date loro carte d’identità del Comune di Barletta falsificate, per permettergli di circolare liberamente sul territorio italiano.

Le visite guidate, a cura del Centro Zaffiria, vedono anche la distribuzione alle classi del catalogo dedicato alla mostra, pubblicato dal Comune di Bellaria Igea Marina.

Lunedì 27 gennaio, inoltre, a sessantavove anni dal giorno esatto in cui vennero abbattuti i cancelli di Auschwitz, si svolgerà a partire dalle ore 9.00 presso il Teatro Astra, una matinèe riservata alle classi delle Scuole Medie dell’Istituto Scolastico Comprensivo.

Alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale Maria Laura Domeniconi e dell’Assessore alla Scuola Filippo Giorgetti, sarà proiettata la pellicola “Monsieur Batignole”, diretta da Gérard Jugnot.

Edmond Batignole racconta la storia di un piccolo bottegaio nella Parigi del 1942 occupata dai nazisti. Uomo mediocre, né collaborazionista né perseguitato, approfitta egoisticamente della disgrazia dei vicini – una famiglia di ebrei denunciata alle autorità da suo genero – per occuparne l’appartamento. Quando però Simon, il figlioletto dei vicini fortunosamente scampato alla deportazione, bussa alla sua porta, Edmond si impietosisce e, in modo rocambolesco, aiuta il bimbo a rifugiarsi in Svizzera assieme a due cuginette. Sulle orme di Benigni, Jugnot ha realizzato un film in equilibrio tra gravità e leggerezza, tra impegno civile e gusto romanzesco, rivisitando con emozione uno dei capitoli più controversi della storia francese, in ideale collegamento con le vicende che hanno visto coinvolto anche il territorio italiano.

Redazione