“Bene Comune” Interviene sul Verde Pubblico.

Simbolo_Bene-ComuneComunicato stampa di “Bene Comune”.

Un albero ABBATTUTO per ogni nato…

Ancora non è dato sapere se corrisponda al vero ma, in considerazione dei precedenti, alcuni dei quali anche recentissimi, la voce che circola sull’ennesimo spregio nei confronti delle alberature cittadine è alquanto allarmante.

BENE COMUNE – Sinistra Unita si riferisce alla notizia, riportata anche da alcuni organi di informazione cittadini e che si fa sempre più insistente negli ambienti di Piazza del Popolo, secondo cui l’Amministrazione Ceccarelli starebbe per decretare la morte anche per una ventina di platani presenti da decenni sul viale Paolo Guidi (detto, per l’appunto, Isola dei Platani!..).

Dopo la mattanza del parco di via Costa, dove alle alberature già abbattute, che davano “fastidio” al realizzando parcheggio (adesso pressoché vuoto per 9 mesi all’anno!), occorre sommarne altre che, come già notato da tutti i cittadini, sono moribonde proprio a causa dei lavori di costruzione del parcheggio; dopo l’ipotesi di abbattimento di decine di pini sul viale Panzini al fine di realizzare uno slargo; dopo l’eliminazione delle alberature tra i parcheggi di via Roma e la stessa Piazza del Popolo per portare avanti il progetto di riqualificazione (cosiddetta!) del parco del Comune, che sta già mostrando le assurde scelte dell’Amministrazione, come quella di spezzarlo in due con una nuova strada; insomma, dopo tutto ciò, sembra che adesso l’Amministrazione abbia concentrato le sue “ecologiche” attenzioni ai poveri platani del salotto della città, vero cuore della nostra comunità.

Fermo restando che è giusto ed opportuno intervenire su alberature pericolanti o malate, al fine di garantire l’incolumità e la sicurezza di tutti i cittadini, allo stesso tempo è necessario porre in essere tutti i possibili accorgimenti al fine di curare e/o garantire la giusta manutenzione alle stesse. Ed oggi le tecniche più innovative di arboricoltura e di fitoterapia consentono di preservare anche alberi certamente più malandati dei nostri platani. E l’Amministrazione, se ha motivazioni importanti per giungere ai suddetti abbattimenti, quale progetto di riqualificazione metterà in campo per l’Isola dei Platani?

La lista unitaria BENE COMUNE si oppone, senza le suddette motivazioni, alla scelta di abbattere sia i pini di viale Panzini sia i platani di viale Guidi. Nel frattempo, visti i “successi” dell’Amministrazione Ceccarelli nel campo del verde pubblico, BENE COMUNE chiede che fine ha fatto il progetto denominato “un albero per ogni nato”, obbligatorio per tutti i Comuni italiani ai sensi della legge 113/1992 (progetto oggi ribadito e rafforzato dalla legge n°10/2013).

E’ dato sapere ai cittadini bellariesi dove sono stati piantumati gli alberi del suddetto progetto in questi ultimi cinque anni? Non è che l’Amministrazione Ceccarelli ha trasformato il motto “un albero per ogni nato” in “un albero abbattuto per ogni nato”?…

Il contenuto di questo comunicato stampa, pubblicato da “Bene Comune” – che ringraziamo – esprime il pensiero dell’ autore e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di BelligeaNews, che rimane autonoma e indipendente.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci