Bellaria Igea Marina, il consigliere Primo Fonti un vero matacchione.

fontiUn vero matacchione il consigliere Primo Fonti, che da 16 mesi non fa sapere niente sulla mozione votata all’unanimità dal consiglio comunale che riguarda la diretta streaming delle sedute del consiglio comunale.

Poco tempo fa abbiamo sollecitato Fonti a dare notizie al riguardo, ma nulla è trapelato nemmeno una virgola, siamo davanti a un complotto internazionale? Fonti è forse depositario di segreti per cui alcune forze oscure gli impediscono di parlare? forse la CNN ha chiesto l’esclusiva delle riprese?

Non è che Fonti debba spiegazioni a noi, ma ai cittadini si o almeno a chi lo ha votato – se ancora esistono – ma comunque  deve una spiegazione visto che per il suo lavoro di consigliere viene pagato dai cittadini di questa città.

E’ cosi solerte il consigliere Fonti nel segnalare il problema dei gazebo dei mosconai – ma non segnala lo stato di degrado della zona colonie ad esempio – è cosi solerte nel presentare una interpellanza sulla legge Severino – tanto solerte da sentire il bisogno di giustificare a mezzo stampa questa sua interpellanza – lo stato maggiore deve avergli fatto una tiratina d’orecchie –  ” orsù Primino datti una calmata che la giunta con la tua interpellanza potrebbe avere dei problemini sull’inconpatibilità “.

Ma stranamente per dare una risposta sulla fattibilità e sui costi dello streaming, Fonti sembra aver perso la strada, forse non gli funziona il navigatore… si sa capita che diano informazioni sbagliate, o forse al consigliere e presidente della commissione affari generali serve un calendario nuovo, qualcuno lo avverta che siamo nel 2013 e 16 MESI per una risposta sembrano una presa in giro, ma forse gli è stato ordinato il silenzio dallo stato maggiore, ebbene se la maggioranza vuole boicottare il progetto lo dica a chiare lettere invece di far fare figure meschine al consigliere Fonti, per quanto prima o poi una risposta dovrà arrivare non pretendiamo per Natale o l’Epifania e nemmeno per carnevale ma per Pasqua si, in piena campagna elettorale dove le promesse abbondano.

Forse Fonti ha dimenticato le sue stesse parole, ” fare ciò che si dice dire ciò che si fà ” sempre chè qualcosa si faccia. Forza consigliere c’è la puoi fare….. a resistere, fine mandato si avvicina, dopo la palla che scotta passerà a qualcun’altro.

Ma è altrettanto strano che l’opposizione non abbia niente da dire su comportamenti cosi evanescenti.

Giuseppe Bartolucci

Il Direttore Giuseppe Bartolucci