Bellaria Igea Marina, Giorgetti pronto a pagare di tasca sua, 80mila euro nella partita per il concordato di Air

tribunaleINCHIESTA LA PROCURA CHIEDE IL FALLIMENTO DELLA SOCIETA’.

Giorgetti pronto a tirare fuori 80mila euro nella partita per il concordato di Air NUOVA udienza davanti al Tribunale di Rimini per il concordato di liquidazione chiesto da Air, controllata da Aeradria che ne detiene il 51 per cento. La decisione secondo il legale di Air, l’avvocato Luca Nebbia potrebbe arrivare in tempi brevi.

Durante la scorsa udienza il 26 settembre la procura ne ha chiesto il fallimento e il pm Gemma Gualdi ha depositato una nota investigativa del Nucleo di polizia tributaria della Gdf su un’inchiesta che coinvolge l’amministratore di Air, Alessandro Giorgetti indagato per falso in bilancio. Per la procura dunque niente concordato ma fallimento e approfondite indagini.

L’ultimo bilancio Air ha chiuso con un buco di 800 mila euro, mentre i debiti verso terzi ammonterebbero ad un paio di milioni. Una parte di questi debiti, il 30 per cento, rientrerebbero nel concordato che Aeradria, mentre Giorgetti si è detto disposto a metterci anche 80mila euro di suo, oltre a pagare le spese di procedura.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci