Bellaria Igea Marina, approvato in giunta piano triennale da 17 milioni. L’assessore Neri: «Puntiamo alla manutenzione straordinaria delle strade»

Restyling milionario in città.rientro capitali

Tra gli interventi, riqualificazione del lungomare Pinzon e viale Colombo

Bellaria Igea Marina. Via libera al piano triennale dei lavori pubblici 2014-2016 con un investimento di oltre 17 milioni. Lo ha approvato la giunta e tra i principali interventi già programmati per il 2014 sono previsti la sistemazione dell’arredo urbano della Borgata vecchia, del lungomare Pinzon, degli ingressi alla città e di viale Colombo per un totale di 6.371.221 euro. L’intervento più significativo è la riqualificazione del lungomare Pinzon a Igea Marina per 1.650.000 euro al quale segue la sistemazione dell’area del portocanale per 1.500.000 euro. Sempre per il porto verranno investiti 200mila euro per il dragaggio. Altro capitolo, i 651.221 euro per il risparmio energetico e l’illuminazione pubblica. Ancora, 500mila euro verranno destinati alla manutenzione delle infrastrutture stradali, 150mila per la sistemazione della rete delle acque bianche e 350mila per gli ingressi della città. Per la prosecuzione di viale Colombo (primo stralcio), fino al confine con San Mauro, il Comune spenderà un milione di euro. Infine: 100mila euro toccheranno all’adeguamento normativo del patrimonio immobiliare, 150mila alla manutenzione del patrimonio immobiliare e 120mila euro per l’arredo della Borgata vecchia. Per il 2015 gli interventi di maggior rilievo sono il sottopasso di via Pisino (2 milioni di euro), il secondo stralcio di via Colombo (1 milione di euro), la realizzazione di percorsi ciclo-pedonali e la riqualificazione dell’area di Bellaria centro (1.500.000 euro). Per il 2016 gli investimenti previsti ammontano a oltre 4 milioni di euro. La fetta più consistente, 3 milioni di euro, spetteranno alla realizzazione del nuovo asse viario in zona colonie (primo stralcio). Per l’assessore ai lavori pubblici quello approvato «è un triennale di tutto rispetto rivolto, in particolare per il 2014, alla manutenzione straordinaria delle strade: il marciapiedi lato monte di viale Pinzon, da via Ennio alla rotonda Pertini; viale Colombo dove realizzeremo un percorso di 100 metri da via Leonardo da Vinci a piazzale Kennedy; per l’arredo della Borgata vecchia verrà avviato un confronto con il quartiere».

Questo il programma, certe cose sono importanti altre no, ma nasce una domanda- come si puo fare un programma triennale, quando il mandato di questa amministrazione scade tra otto mesi?  hanno forse la bacchetta magica e sanno che rivinceranno le elezioni?

Come si puo varare un programma cosi? senza avere ancora adottato il PSC, dopo aver detto che lo avrebbero fatto subito, quel piano è figlio della giunta Scenna, forse adottandolo certe scelte non potevano essere fatte? Il piano dev’essere adottato in conseguenza della conferenza preventiva e non può essere cambiato d’amblè ipso fatto, si deve rifare la conferenza preventiva per adottare un PSC diverso.

una cosa è approvare un piano un’altra eseguirlo, notare come quanto annunciato ricopra l’intero paese-guarda caso- un modo per accontentare tutti.

tutto sembra piu una pre-campagna pre-elettorale.

Giuseppe Bartolucci

Il Direttore Giuseppe Bartolucci