Bellaria Igea Marina, SEL-BENE COMUNE. il punto sulla conferenza stampa.

Fabio Rizzuto e Onide Donati

Fabio Rizzuto e Onide Donati

Sabato 28 Settembre 2013.

Conferenza stampa di SEL per la presentazione della lista BENE COMUNE per le prossime elezioni amministrative della Città.

In un’atmosfera rilassata e informale ma seria, Fabio Rizzuto insieme a Onide donati, ha presentato la lista civica BENE COMUNE, spiegandone i principi guida, subito Rizzuto ha voluto far capire che essa non è rivolta solo alle forze politiche di sinistra, ma alla società civile tutta, ponendo come primo obiettivo lo scambio e il confronto di idee con tutta la cittadinanza, volendo creare un’aggregazione di sinistra trasparente e partecipata.

Onide Donati ha posto l’accento invece sul dialogo tra le forze politiche di sinistra, evidenziando i contatti con il PD per ora abbastanza lontani ma con buone speranze di un avvicinamento nell’approsimarsi delle elezioni, buoni invece i contatti con CITTA’ VIVA il cui consigliere Moris Calbucci era presente, Rizzuto in proposito ha voluto precisare che la distanza tra Bene Comune e il pd sia piu dovuta al fatto che secondo Bene Comune prima vengono i programmi e poi i nomi, il che dal punto di vista etico sarebbe una scelta di alto profilo aggiungiamo noi. Donati inoltrandosi sull’aspetto politico ha detto che è probalibile portare il cdx al ballotaggio, e che probabilmente gli schieramenti pre elettorali saranno tre cdx, csx e m5s.

Rizzuto ha voluto evidenziare come l’obiettivo di Bene Comune sia la totale trasparenza e partecipazione nella governance della eventuale amministrazione di sinistra.

Simbolo_Bene-ComuneProseguendo Rizzuto ha espresso il concetto del bene comune della città, e non piu il bene comune dei singoli o di associazioni di categoria, non piu interessi lobbistici, bagnini, albergatori, costruttori e quant’altro, ma il bene di tutti dall’imprenditore al comune cittadino, -questo in realtà dovrebbe essere il vero fine di una qualsiasi amministrazione-. Rizzuto ha anche parlato del paese ma da lui definito Città del fatto che ormai Bellaria Igea Marina sia da considerarssi una vera e propria Città, augurandosi che in tal senso si evolva lasciando perdere pettegolezzi e le piccole rivalse personali da piccolo paesino, ma ragionando da città con quasi 20.000 abitanti in ulteriore espansione.

Rizzuto pur non entrando nel merito dei possibili futuri investimenti, ha voluto chiarire che pur se destinati in buona parte all’economia primaria del paese cioè il turismo, ma sopratutto interventi a beneficio di tutti cittadini, arrivando anche alla considerazione di chiedere direttamente ai cittadini quali siano da loro quelli desiderati e anche vagliando eventuali proposte che arrivino dalla cittadinanza.

E’ apparso come un vero leader l’ing Rizzuto, molto ben preparato, argomentando ottimamente ogni singolo punto trattato e rispondendo alla stampa con precisione e cortesia, l’impressione avuta è stata quella di uno che sa quello che sta dicendo e dove vuole andare.

Giuseppe Bartolucci.

Il Direttore Giuseppe Bartolucci