Bellaria Igea Marina, lettera aperta al consigliere Primo Fonti.

streaming2Il consigliere Primo Fonti è presidente della Commissione Affari Generali.

A proposito dell’ormai famoso ordine del giorno votato all’unanimità dal consiglio comunale, su un possibile servizio di diretta Streaming del consiglio stesso, non ha comunicato ancora nessuna smentita sui 15 mesi occorsi per l’accertamento della fattibilità e dei costi, e di cui ancora non si ha nessuna notizia.

Adesso è stata convocata la commissione Affari Generali per il 02/10/2013 cioè mercoledi prossimo, e sembra che sia stato fatto in seguito al precedente articolo pubblicato su questa testata, velocissimi in confronto ai 15 mesi di giacenza… manco si trattasse di un trattato internazionale.

Vorremmo chiedere al consigliere Primo Fonti- sempre cosi preoccupato sull’etica del lavoro fatto dai consiglieri- se per caso volesse dar conto alla cittadinanza sulla questione dello streaming, prima cosa si vorrebbe capire come mai siano passati 15 mesi senza nessuna risposta, in secondo luogo quando pensa di poter dare risposta sulla fattibilità e sui costi, e quando pensa di mettere nel calendario del consiglio comunale la discussione sullo streaming.

I cittadini di Bellaria Igea Marina- che pagano il gettone di presenza anche di Fonti- hanno il diritto di sapere il perchè di tanto ritardo e di tanto silenzio, per caso la maggioranza pur votando il famoso ODG  sullo streaming non è interessata al servizio? allora che lo dicano invece di insabbiare il tutto.

Il consigliere Fonti si degnerà di farci sapere qualcosa?

Il consigliere Fonti oltre a fare interpellanze sulla incandibilità, l’ineleggibilità e l’incompatibilità dei consiglieri comunali, potrebbe fare un’interpellanza sull‘inefficienza e incompetenza di alcuni consiglieri.

Una citazione da un comunicato di Fonti ” Fare ciò che si dice, dire ciò che si fa”, sia l’orizzonte ideale di coloro che, in buona fede, si accostano alla politica. Tuttavia, viviamo in un’epoca in cui il valore della “politica” si è un po’ sbiadito; non si vuole in questa sede denunciarne le cause, peraltro note e sotto gli occhi di tutti coloro che li vogliano tenere aperti, ma dare un contributo alla buona politica.

…..Sarebbe ora di dare l’esempio.

Giuseppe Bartolucci

Il Direttore Giuseppe Bartolucci