Bellaria Igea Marina, il comunicato stampa del comune, riguardo al bilancio

magnaniCi permettiamo di commentare il comunicato stampa “integralmente riportato a piè di pagina” dell’assessore Riccardo Magnani, perchè stranamente non ci è stato inviato, e quindi siamo spettatori di questa notizia.

Lasciando perdere i complimenti fatti alla giunta per  l’equilibrio del bilancio, questi complimenti dovrebbero essere espressi dai cittadini e non da chi fa parte della giunta.

E lasciando perdere i piccoli avanzi citati, nonchè il mettere in evidenza le difficoltà generate dalle scelte di governo sull’IMU, – da notare che sull’IMU questa amministrazione ha applicato il massimo, caso unico nella’provincia, Queste difficoltà si potevano evitare prevedendo introiti piu bassi o addirittura nulli per quanto riguarda l’IMU, infatti non era difficile prevedere la riduzione di questa tassa se non come poi avvenuto la sua cancellazione.

Ma la cosa davvero originale è il riferimento al Decreto del Fare, tirando in ballo la decurtazione del 30% sulle multe pagate entro i 5 giorni, quasi un lamento su possibili introiti mancati- ma qui si arriva al paradosso, come si puo pensare a un mancato introito su qualcosa che deve ancora succedere (nessuno è in grado di sapere quante multe saranno elevate da qui a fine anno) ma poi sovviene un altro elemento lo sconto del 30% diventa come un bancomat per le amministrazioni, visto che incassano in brevissimo tempo, multe che in molti casi non incasserebbero mai, quindi come si può parlare di mancati introiti?

Ma la cosa ancora più strana è stata la caccia alle multe che è cominciata nel nostro comune, quando ormai era chiaro a tutti la cancellazione dell’IMU, e subito dopo l’introduzione dello sconto del 30% sulle multe, ci sono state scene ridicole di caccia ai motorini sul lungomare, multe fatte in parcheggi da 100 posti, dove era parcheggiata una sola auto per avere dimenticato il disco orario, scene di un vigile che voleva multare una macchina perchè aveva mezza gomma sulla striscia di delimitazione domenica scorsa a igea e sempre con una sola macchina parcheggiata, ma ci ha rinunciato.

Allora ci si domanda se l’equilibrio di bilancio è dentro i termini previsti, e dove si dichiara addirittura che ci sono degli avanzi, perchè è cominciata la caccia alle multe? quando fino a pochi giorni prima la tolleranza era forse eccessiva.- forse che la mano destra di questa amministrazione non sa quello che fa la mano sinistra e viceversa?

L’assessore Magnani è uno stimato e apprezzato professionista e il suo lavoro lo sa fare, ma viene il dubbio se altri sappiano quello che fanno.

Strano che nessun consigliere non abbia ancora chiesto spiegazioni sulla guerra delle multe,

Giuseppe Bartolucci

Di seguito il comunicato stampa dell’assessore Riccardo Magnani. Fonte gli amici de il nuovo gruppo su facebook.

“EQUILIBRIO DI BILANCIO: CONFERMATO IL QUADRO ECONOMICO APPROVATO IN SEDE PREVISIONALE”

COMUNICATO STAMPA N. 04159 del 17-09-13
Venerdì in Consiglio Comunale si vota la
“Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio – esercizio finanziario 2013”

– L’Assessore Magnani ne anticipa gli aspetti principali: “A Bellaria Igea Marina sono esclusi rischi di disavanzo; il risultato di amministrazione stimato per la fine di quest’anno sarà di circa 230.000 euro.”

E’ prevista nell’àmbito del prossimo Consiglio Comunale, la “Ricognizione dello stato di attuazione dei programmi e salvaguardia degli equilibri di bilancio – esercizio finanziario 2013”: si tratta di un’operazione che l’Ente è chiamato a compiere almeno una volta entro il 30 settembre, per la verifica degli equilibri finanziari.

L’Assessore al Bilancio Riccardo Magnani anticipa oggi gli aspetti principali che venerdì prossimo saranno al vaglio dell’assemblea.
“Il primo importante aspetto è che la ricognizione di bilancio conferma, sostanzialmente, il quadro economico approvato in sede previsionale lo scorso dicembre. Un equilibrio che abbiamo mantenuto pur dovendo confrontarci, come tutti i Comuni, con i diversi cambiamenti determinati dalle scelte del legislatore, non escludendo scenari ulteriormente diversi sulla base delle novità che potrebbero essere introdotte nei prossimi mesi. Pensiamo all’Imu: la prima rata per le abitazioni principali è stata abolita e siamo in attesa di sapere cosa ne sarà dell’imposta totut court, ad esempio come sarà compensata da parte dello Stato in caso di cancellazione totale. Consideriamo inoltre”, spiega Magnani, “che terreni agricoli e fabbricati rurali (che a Bellaria Igea Marina avevamo tassato al minimo, cioè al 2 per mille) risultano ora esentati; un ulteriore elemento di novità è quanto previsto dal cosiddetto decreto del Fare, come la decurtazione del 30 % sulle contravvenzioni qualora i pagamenti avvengano entro cinque giorni dalla notifica. Il quadro economico che abbiamo delineato”, sottolinea, “tiene conto di una prevista ed auspicata compensazione da parte dello Stato dei mancati gettiti; tuttavia, ed è questo il secondo aspetto rilevante, a Bellaria Igea Marina sono esclusi rischi di disavanzo, poiché ci siamo cautelati individuando i provvedimenti eventuali da adottare.”

“Entrando nel merito dell’equilibrio di bilancio”, continua l’Assessore, “sul piano della gestione dei residui (ovvero crediti e debiti del comune, ad esempio imposte degli anni passati non ancora incassate), la ricognizione fa segnare un + 27.000 euro, mentre sulla cosidetta “competenza”, ovvero le entrate e le spese circoscritte all’anno corrente, registriamo maggiori entrate per circa 35.000 euro, prevalentemente legate a maggiori dividenti dalle società partecipate: nel complesso, una somma di circa 62.000 euro che, se confermata a fine anno, si tradurrà in un equivalente avanzo di amministrazione.”

Ma il segno “più” dovrebbe essere anche più consistente. Infatti, come sottolinea Magnani, “Ad oggi, il Comune ha utilizzato solo una piccola parte dell’avanzo di amministrazione maturato a fine 2012, di cui rimangono ancora ben 165.000 euro. Sommati all’avanzo previsto per il 2013, producono un risultato di amministrazione stimato per la fine di quest’anno di circa 230.000 euro: un dato”, conclude l’Assessore, “che ci permette di guardare con serenità alle prossime decisioni del Governo.”

__________________________

Ufficio Stampa e Comunicazione
Comune di Bellaria Igea Marina

Il Direttore Giuseppe Bartolucci

Commenti

  1. Anonimo ha detto:

    No comment…nel senso che quotidianamente assisto a scene dove gli eccessi della nostra polizia municipale lasciano senza parole…dalla pattuglia di 3 persone che ferma dal motorino all’auto davanti al bar della stazione ad auto che per tutto l’anno percorrono sensi unici al contrario e divieti a Igea Marina tanto che la sottoscritta, nel corretto senso di marcia e con in auto una figlia di 17 mesi, oltre a rischiare la vita si è vista infamare dall’autista indisciplinato. E non mi vengano a dire che la zona viene sempre monitorata….a Igea li vedi al bar.

    1. grazie della risposta, il punto è proprio questo, si passa da un eccesso all’altro, troppo rigore o troppa tolleranza, conosco bene igea ….ci abito e questi problemi sono sempre esistiti, d’state lasciano parcheggiare dappertutto e vanno a fare le multe nei quartieri residenziali dove la auto non danno fastidio a nessuno, poi da settembre comincia il festival delle multe, quest’anno con lo sconto del 30 % si sono scatenati, ma scelta sta in capo all’assessore delegato, da noi è il sindaco. la domanda è giusto avere due pesi e misure? per agevolare gli hotel che non hanno parcheggio? ma il sindaco ha bisogno di un apparecchio acustico, non sente le domande e quindi non risponde….

  2. Anonimo ha detto:

    No comment…nel senso che quotidianamente assisto a scene dove gli eccessi della nostra polizia municipale lasciano senza parole…dalla pattuglia di 3 persone che ferma dal motorino all’auto davanti al bar della stazione ad auto che per tutto l’anno percorrono sensi unici al contrario e divieti a Igea Marina tanto che la sottoscritta, nel corretto senso di marcia e con in auto una figlia di 17 mesi, oltre a rischiare la vita si è vista infamare dall’autista indisciplinato. E non mi vengano a dire che la zona viene sempre monitorata….a Igea li vedi al bar.

    1. grazie della risposta, il punto è proprio questo, si passa da un eccesso all’altro, troppo rigore o troppa tolleranza, conosco bene igea ….ci abito e questi problemi sono sempre esistiti, d’state lasciano parcheggiare dappertutto e vanno a fare le multe nei quartieri residenziali dove la auto non danno fastidio a nessuno, poi da settembre comincia il festival delle multe, quest’anno con lo sconto del 30 % si sono scatenati, ma scelta sta in capo all’assessore delegato, da noi è il sindaco. la domanda è giusto avere due pesi e misure? per agevolare gli hotel che non hanno parcheggio? ma il sindaco ha bisogno di un apparecchio acustico, non sente le domande e quindi non risponde….