BELLARIA IGEA MARINA, TRA RIGORE E TOLLERANZA

vigilimoto545567

LO sconto del 30% sulle multe pare abbia scatenato la polizia municipale di tante città, anche qui da noi.

All’improvviso nel timore che saltino le previsioni di bilancio, l’amministrazione pare abbia messo in caccia di divieti di soste i vigili, infatti pare che la tolleranza zero per motorini e motocicli sia cominciata sul lungomare di Bellaria, ma se non ci sono stalli dove possono parcheggiare i suddetti mezzi come giustamente fa rilevare il consigliere di “Città Viva” Moris Calbucci.

Fino a pochi giorni fa regnava la tolleranza, tolleranza che come città abbiamo sempre avuto nei periodi estivi, ma tolleranza parziale fatta verso quella parte di città votata al turismo, ma non certo nei quartieri residenziali, dove le multe fioccavano normalmente anche per mezzi che non davano nessun fastidio dato lo scarso traffico.

Ma tant’è che i problemi di bilancio fanno cambiare idea velocemente agli amministratori e come al solito a pagarne le conseguenze sono i cittadini, anche alla luce che in altre strade tipo via adriatico la tolleranza invece continua, non si capisce bene il perchè del diverso trattamento per lo stesso tipo di infrazione.

Il famoso nuovo parcheggio vicino al comune pare non abbia minimamente risolto i problemi di parcheggio, come cittadini ci sentiamo presi in giro, la tolleranza deve essere equamente distribuita anche per i residenti e non solo per i turisti, chi lavora ha gli stessi diritti chi di è in vacanza anzi di più, farebbe bene chi di dovere a cercare un equilibrio tra rigore e tolleranza.

Ma forse il problema del bilancio, fatto un pò allegramente e senza nessuna previsione di possibili tagli, ha reso un pò nervosa l’amministrazione.

Giuseppe Bartolucci

Il Direttore Giuseppe Bartolucci