Il pericolo che viene dall’est 2.

di massimo scalzo

Incidente Suv

——————————————————————————————————–

Ancora un incidente mortale ( nella foto tratta da TG5 ) che vede protagonista un immigrato senza patente ( ritirata ) il quale guidava in stato di ebbrezza un’auto senza assicurazione. Secondo le stime dell’Aci gli stranieri in Italia causano una media di 90 incidenti al giorno: gli immigrati che causano più incidenti sono, nell’ordine, rumeni, albanesi, marocchini, tunisini. A questo non gratificante elenco dobbiamo aggiungere un numero rilevante di autovetture e camion assicurati presso compagnie ceche, polacche, rumene, ungheresi, etc. alle quali è quasi impossibile richiedere un eventuale risarcimento. Le nostre strade sono già di per sè pericolose, mal tenute, con scarsa o consumata segnaletica orizzontale, senza che si aggiunga questo nuovo pericolo.

I nostri comuni, grandi o piccoli che siano, sono molto sensibili alle multe per eccesso di velocità tramite i famigerati auto-velox: ormai lo sappiamo tutti che costano molto poco e sono fonte di un ingente introito monetario ma che come deterrenti servono a poco ( discorso diverso per il sistema ‘tutor’ invece ) considerato che sono segnalati dai navigatori e che comunque sono noti agli abituali frequentatori delle strade dove vengono installati.

Quindi sarebbe auspicabile che i Comuni, grandi o piccoli che siano, intensificassero il controllo del territorio, troppo spesso demandato all’Arma, con pattuglie volanti e anche, alla maniera tedesca, con auto-civetta. I parchi auto-blu dovrebbero essere ridotti al minimo a vantaggio di auto della polizia Locale e Provinciale che controllino capillarmente strade statali, provinciali e municipali, a Roma come a Bellaria Igea Marina. Ne va della sicurezza e della vita dei cittadini che pagano le tasse e che hanno diritto a essere protetti. E rivolgo a questi cittadini, ovunque siano,  un caldo invito a scendere in piazza e manifestare a coloro i quali hanno dato il voto le strade e gli incroci dove il pericolo è maggiore e anche manifesto: che il Popolo Sovrano faccia sentire la sua voce.

Massimo Scalzo

Commenti

  1. mscalzo2013 ha detto:

    Oggi 26 luglio, fonte TGcom24, una donna ha perduto la vita sulla statale Asti-Cuneo in un incidente stradale quando un’auto guidata da un romeno, risultato positivo all’alcool test si è immessa da una strada laterale senza dare la precedenza.

  2. mscalzo2013 ha detto:

    Oggi 26 luglio, fonte TGcom24, una donna ha perduto la vita sulla statale Asti-Cuneo in un incidente stradale quando un’auto guidata da un romeno, risultato positivo all’alcool test si è immessa da una strada laterale senza dare la precedenza.